La scuola dell'infanzia

Programma didattico

Girotondo sviluppa la propria programmazione didattica sulla base dei programmi ministeriali.
Ogni scelta pedagogica, come per la scuola d’infanzia, è fatta nel rispetto assoluto dei diritti inalienabili delle bambine e dei bambini, in quanto persone, sanciti dalla Costituzione: diritto alla vita, alla salute, all’ educazione, all’istituzione ed al rispetto dell’ identità individuale, etnica, linguistica, religiosa.
Girotondo promuove il riconoscimento del bambino/a come soggetto attivo partecipe del suo sviluppo in relazione ai coetanei, agli adulti e al contesto socio-ambientale di provenienza.

In tale ottica il bambino/a e’ sostenuto nel raggiungimento dei seguenti traguardi:

N

maturazione dell’identità

N

conquista dell’autonomia

N

sviluppo della competenza

N

sviluppo alla cittadinanza

Traguardi fondamentali che aiuteranno il percorso di crescita dei bambini dai 3 ai 6 anni.

Equipe pedagogica

L’équipe pedagogica supera la concezione del laboratorio legata al fare del bambino/a inteso solo come “produzione concreta” e ritiene che il laboratorio sia officina di pensiero, riflessività e consapevolezza del saper creare ed immaginare.
L’équipe quindi guida i bambini/e attraverso i CAMPI DI ESPERIENZA, ovvero gli ambiti del fare e dell’agire.
Le esperienze e le attività che i bambini/e sperimentano con le loro educatrici agevolano il loro processo di crescita e di sviluppo. Per tale motivo è prevista flessibilità nell’organizzazione delle attività stesse, intesa come inventività ed adeguamento ai diversi stili di apprendimento, ritmi ed interessi dei bambini/e.
Anche l’organizzazione degli spazi favorisce l’interazione educativa, diventa luogo di incontro e convivenza in un continuo scambio di emozioni ed informazioni fra gli attori (bambini/educatrici) che lo vivono.

I campi di esperienza sono sintetizzabili in:

N

Il corpo e il movimento
Promuove la presa di coscienza nel bambino/a del valore del corpo come espressione della personalità; il gioco favorisce l’attività motoria ed è necessario sperimentarlo in tutte le sue forme; controllo e dominanza del corpo “vissuto”.

N

I discorsi e le parole
Acquisizione della fiducia nelle proprie capacità di comunicazione e di espressione; ascolto dell’altro, costruire un’idea; risoluzione dei conflitti attraverso il dialogo.

N

Lo spazio, l’ordine, la misura
Prevede la capacità di ordinare, classificare, raggruppare, qualificare e misurare fenomeni della realtà: promuove lo sviluppo delle abilità necessarie per interpretare la realtà ed intervenire su di essa. Elaborazione di concetti matematici di base.

N

Le cose, il tempo e la natura
Rafforzamento delle abilità di esplorazione, scoperta e sistematizzazione delle proprie ed altrui conoscenze sul mondo naturale ed artificiale.

N

Messaggi, forme e sistemi comunicativi
E’ il campo che considera tutte le attività inerenti la comunicazione ed espressione manipolativo-visiva, sonoro-musicale, drammatico-teatrale, audio-visuale. Rafforza l’importanza culturale ed educativa del linguaggi non verbali e comprende tutte le attività verso le quali tutti i bambini/e dimostrano una particolare propensione e che delineano il programma didattico (attività grafiche, pittoriche e plastiche/attività drammatico teatrali/attività sonore e musicali/educazione mass-mediale).

N

Il sé e l’altro
Rafforzamento dell’idea di comportamento “normato” per favorire la relazione con l’altro.
Favorire i sentimenti di comprensione, condivisione, cooperazione per una convivenza umanamente valida. Rafforzare i sentimenti di amicizia e di fratellanza. Prevede di approfondire lo sviluppo affettivo ed emotivo/lo sviluppo sociale/lo sviluppo etico-morale/lo sviluppo spirituale.

Continuità educativa

GIROTONDO prevede e favorisce il raccordo con gli altri contesti educativi nei quali i bambini vivono le proprie esperienze.
Il collegamento tra nido – scuola dell’infanzia – scuola primaria favorisce la coerenza degli stili educativi e delle esperienze consolidate all’interno della famiglia.
GIROTONDO costruirà un progetto ponte con una scuola primaria del territorio, all’interno del quale saranno previste visite, incontri con le maestre per favorire il passaggio d’ informazioni sulle competenze di ciascun bambino.

Laboratori

LABORATORIO ARTISTICO:
AVVICINAMENTO ALL’ARTE

VISITE AI MUSEI, MOSTRE
E SPETTACOLI TEATRALI

LABORATORIO DI GIOCO DANZA

GITE NELLE FATTORIE DIDATTICHE

LABORATORIO DI LINGUA INGLESE

ATTIVITA’ ESPRESSIVE E CREATIVE E MANIPOLATIVE

LABORATORIO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE

ESPERIENZE PRATICO GUIDATE/EDUCAZIONE STRADALE

PROGETTO CONTINUITA’
LA MATERNA INCONTRA LA SCUOLA PRIMARIA

ATTIVITA’ EXTRACURRICULARI:
LABORATORIO DI PRATICA PSICOMOTORIA
LABORATORIO DI EDUCAZIONE MUSICALE

Via Avigliana 45/BIS
10138 Torino

Lunedì Venerdì
07.45/19.00.